postarisposta con Erika Corvo … e … auguri di buona pasqua!

Ben tornati sul blog di Claudia Crocioni, pronti a scoprire autori talentuosi e genuini. Vi ringrazio veramente tantissimo di partecipare, di tenerci in contatto, di aiutarci e di esistere anche! Grazie autori VERI !!!! Autori in carne ed ossa e soprattutto autori di reale ingegno!

Oggi parliamo di Erika Corvo, autrice sì ma anche cantante. Ha all’attivo cinque romanzi editi e altri quattro già pronti per la pubblicazione e un LP con dieci canzoni sue.

Vi metto a disposizione due recensioni per ora, forse non saranno postate in ordine cronologico, ma ciò che mi interessa è solo divulgare, divulgare, divulgare. Le prossime saranno pubblicate martedì 22 aprile, sul mio blog, su Facebook, su Twitter, su Google+ e spero le condividerete a vostra volta.

Intanto vi saluto e vi auguro buona lettura e felice pasqua !!!

Link della recensione di “Blado 457 Oltre la Barriera del Tempo”:http://www.leggereacolori.com/letti-e-recensiti/sponsorizzati/recensione-di-blado-457-di-erika-corvo/?utm_source=twitterfeed&utm_medium=twitter

 

Recensione di “Black Diamond” a cura di Lidia Ottelli:

 

“Eccomi ancora una volta a recensire Erika Corvo.
Black Diamond è l’ennesimo racconto della poliedrica Corvo, il secondo capitolo di Fratelli dello Spazio Profondo che ho recensito mesi fa.

Una nuova avventura tra i pianeti della confederazione e luoghi sconosciuti. Il cattivo di turno è alle prese con un nuovo pianeta pieno zeppo di uranio. Cercherà di coinvolgere in modo illecito la confederazione che cascherà nella sua trappola. Fingendosi una persona che non è, cerca di sposare la principessa erede per poi conquistare intero regno.
Il nostro Brian Black si metterà in difesa della bella ragazza rischiando sia la sua vita che quella del suo equipaggio. Inizia così una nuova battaglia tra intrighi e falsità, strategie e guerre che sfocerà in un finale aperto che presuppone un altro capitolo che noi aspettiamo con ansia .

Un altro bellissimo libro scritto come sempre benissimo con molto colpi di scena e un ottimo ritmo. Ormai tutti conosciamo il talento della scrittrice e conosciamo i suoi romanzi. Una bellissima storia d’amore, bellissimi inseguimenti nello spazio con una suspance sempre ai massimi livelli. Come sempre un plauso a Erika per l’ottimo modo con cui mi tiene incollata al video.
Aspettando un seguito, consiglio a tutti gli amanti del genere fantascienza questo secondo capitolo ancora più emozionante e avvincente.”

 

Recensione di “Tutti i Doni del Buio” a cura di Roberto Baldini

 

“Un futuro lontano o forse no. Il pianeta è stato devastato dalle guerre, con esplosioni, carestie, stragi… La civiltà umana, se così possiamo ancora definirla, ha subito notevoli mutamenti e non potremmo utilizzare parola più appropriata. Tutte le sostanze nocive disperse nell’atmosfera hanno creato nuove razze, sempre discendenti da una costola umana ma con peculiarità differenti. Una di queste razze, gli Shakar, hanno come caratteristiche dominanti un’altezza al di sopra della media e una folta criniera splendente. Caratteristiche fisiche a parte, però, ciò che si nota principalmente è il fatto che queste creature siano mute. Almeno all’apparenza. In realtà comunicano attraverso loro su frequenze diverse dalle nostre, per questo non riusciamo a capire ciò che dicono. Tutti sono terrorizzati da questa razza, poiché mangiano carne cruda e girano solo di notte, in quanto la luce del giorno li terrorizza. L’essere umano ha paura di ciò che ignora, per questo la caccia verso gli Shakar sarà all’ordine del giorno. Akenion è un ragazzo come tutti, un umano. Per caso conosce una ragazza, Mitria, bella e solare. Decidono di frequentarsi, e Akenion è ben felice di aver trovato un’amica e, forse, l’amore. Purtroppo qualche comportamento strano lo farà dubitare delle origini della ragazza, e le credenze popolari non aiuteranno certo a fugare i suoi dubbi. Decide così d’intrufolarsi nella casa della ragazza, e scoprirà che…

Con questo libro pubblicato con youcanprint, Erika Corvo si addentra di nuovo in un futuro incerto e apocalittico, regalandoci emozioni a profusione, come aveva già fatto con “Blado 457. Oltre la barriera del tempo“. Tutte le nostre certezze e convinzioni saranno spazzate via in un baleno e scopriremo che si può ancora morire per mancanza di cibo o per l’ignoranza della gente. Un libro da divorare in un sol boccone, magari di sera, al buio. Con tutti i suoi doni.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...